Giornalista Chiacchierona

Ultimi Commenti Inseriti

Uomini di oggi #2
Cinzia ha scritto un commento.
"LOL 😀 Quanto prendersela a cuore e quanto scegliere un luogo inadatto a fare repliche..." [Leggi tutto]
Uomini di oggi #2
Il DUCA ha scritto un commento.
"Che ridere questa idiot-phone generation.. ma è chiaro e lampante le motivazioni di..." [Leggi tutto]
Ma dove sono gli uomini capaci di corteggiare una donna?
IL DUCA ha scritto un commento.
"Da sempre gli uomini devono “conquistare” la..." [Leggi tutto]
Il brutto di essere belli
Giornalista Chiacchierona ha scritto un commento.
"🙂 C’era dell’ironia moooolto al femminile, che lei..." [Leggi tutto]
Ma dove sono gli uomini capaci di corteggiare una donna?
Giornalista Chiacchierona ha scritto un commento.
"Sempre disponibile al confronto,..." [Leggi tutto]
Il brutto di essere belli
Adam ha scritto un commento.
"altra cazzata di articolo.. perchè? ne ho le prove! anche dinanzi ad uno bellissimo,..." [Leggi tutto]
Ma dove sono gli uomini capaci di corteggiare una donna?
Adam ha scritto un commento.
"Esimia Giornalista chiaccherona, Senza scadere nello..." [Leggi tutto]
Ma dove sono gli uomini capaci di corteggiare una donna?
Adam ha scritto un commento.
"Alle donne che dicono non ci sono più gli uomini di..." [Leggi tutto]

Ultime 5 Pubblicazioni

24.05.2015 | Serena » 0 Commenti

La mia finta gabbia di solitudine

La mia finta gabbia di solitudineDovremmo avere sempre tutte le possibilità, così da essere coscienti del fatto che ciò che abbiamo è esattamente quello che vogliamo per noi. Quando non potevo prendere la patente ed era scons...
31.03.2015 | Pensierosa » 0 Commenti

Se non va bene il primo amore, hai un guasto

Se non va bene il primo amore, hai un guastoDa un lato ci sono quelle coppie formate da persone con differenze d'età, di professione, di vita, che scelgono di stabilire la loro unione per godersi la vita finché non ne hanno voglia. Dall'a...
25.03.2015 | Guerriera » 0 Commenti

Non piaccio alle donne

Non piaccio alle donneNon le piaccio. Non è la prima incapace di sopportarmi. Ho speso gli anni migliori della mia vita a cercare di indovinare il perché di questo fatto e, mentre mia madre cercava di inculcarmi il "...
15.03.2015 | Serena » 0 Commenti

La solitudine dei noti volti sorridenti

La solitudine dei noti volti sorridentiSpero che il titolo possieda quella tetra e inquietante aria cantilenante de "L'alba dei morti viventi", seppur composto da parole che, prese singolarmente, hanno un significato positivo. Sono gior...
11.02.2015 | Blog » 0 Commenti

4 anni | Ohmiodddio.

4 anni | Ohmiodddio.Stavo organizzando in pompa magna un giveaway per questo quarto compleanno del blog, ma seguo sempre i miei umori ballerini e - all'ultimo momento - ho deciso che no. Mi pare una paraculata, una co...
Argomenti: , ,

Blog | Ultime 3

24.05.2015 | Serena » 0 Commenti

La mia finta gabbia di solitudine

La mia finta gabbia di solitudineDovremmo avere sempre tutte le possibilità, così da essere coscienti del fatto che ciò che abbiamo è esattamente quello che vogliamo per noi. Quando non potevo prendere la patente ed era scons...
31.03.2015 | Pensierosa » 0 Commenti

Se non va bene il primo amore, hai un guasto

Se non va bene il primo amore, hai un guastoDa un lato ci sono quelle coppie formate da persone con differenze d'età, di professione, di vita, che scelgono di stabilire la loro unione per godersi la vita finché non ne hanno voglia. Dall'a...
25.03.2015 | Guerriera » 0 Commenti

Non piaccio alle donne

Non piaccio alle donneNon le piaccio. Non è la prima incapace di sopportarmi. Ho speso gli anni migliori della mia vita a cercare di indovinare il perché di questo fatto e, mentre mia madre cercava di inculcarmi il "...

Rubriche | Ultime 3

Quel che mi hai dato

Quel che mi hai datoNon importa quanti stronzi traditori io abbia incontrato, non sapevo che sarebbe bastata una sola persona che mi volesse bene per curare tutte le voragini che avevo dentro. Ne basta uno. Che v...
07.02.2015 | Punti di Vista » 0 Commenti

#50SfumatureDiGrigio: la crociata delle femministe (moraliste) per boicottarlo! – Al di là del Buco

#50SfumatureDiGrigio: la crociata delle femministe (moraliste) per boicottarlo! – Al di là del Buco#50SfumatureDiGrigio: la crociata delle femministe (moraliste) per boicottarlo! – Al di là del Buco. Sta per uscire il film, al cinema, e la polemica sulle #50sfumature si sta accendendo di nuov...
07.01.2015 | Videopost » 0 Commenti

Il mio secondo Natale con la Voice Power

Il mio secondo Natale con la Voice Power L'anno scorso è stato il turno di Shake Up Christmas, quest'anno invece gli insegnanti della scuola Voice Power hanno scelto Do they know it's Christmas. Il video della canzone di Natale del 201...

Bacheca | Ultime 3

#librorecensione video: L’uomo in fuga, di Richard Bachman

Ho deciso di dare una mossa al canale Youtube, registrando videorecensioni dei libri appena letti, è il turno de L'uomo in fuga, scritto da Richard Bachman - pseudonimo di Stephen King. Buona visi...

Cecità – Jose Saramago [Lettura Collettiva @Bibliophili]

Cecità - Jose Saramago [Lettura Collettiva @Bibliophili]Gruppo Bibliophili | Evento Cecità |@Biblio_philia su Instagram | Hashtag #laletturanonèsolitudine Lettura di Dicembre/Gennaio: La fattoria degli animali Breve Introduzione: su Facebook esiste ...

Il libro è sempre meglio del film?

Il libro è sempre meglio del film?Leggere, per scoprire che alcune storie che si amano tanto sono solo frutto della fantasia di un regista, non dell'autore dell'Omonimo racconto. Il libro è sempre meglio del film? Nel caso di Rapp...

Libreria | Ultime 3

Propositi di lettura – Dicembre 2014

Propositi di lettura - Dicembre 2014Punto della situazione sui propositi dell'ultimo mese in cui avevo scritto in questa rubrica - aprile 2014 Finire di leggere Rose Madder, di Stephen King; [NO] Finire di leggere Il più grande u...
18.12.2014 | Lettura Collettiva » 0 Commenti

#gdli100libri – I 100 libri di Dorfles [Gruppo di Lettura]

#gdli100libri - I 100 libri di Dorfles [Gruppo di Lettura]Iniziativa di: Ifeelbook Piattaforma di origine: Instagram Durata: variabile Missione: leggere i 100 libri che Dorfles indica come quelli che un vero lettore non può far mancare nel suo "repertor...

Propositi lettura per il 2015

Propositi lettura per il 2015Bilancio dei propositi 2014 | Post Originale Alternanza di generi: la mia intenzione era di alternare la lettura di classici, qualcosa di moderno, cicli di avventura, saggi... e devo dire che non...

Photoblog | Ultime 3

24.12.2013 | Photoblog » 0 Commenti

Buon compleanno

Buon compleanno Mamma mi porta un pacchetto e la mia Paty corre sul letto ♥♥...
06.12.2013 | Photoblog » 0 Commenti

It’s Christmas time

It's Christmas time È arrivato Natale anche in casa Chiacchierona!!...

14.11.2013 | Photoblog » 0 Commenti

Jap Lunch

Jap Lunch È uno dei giorni più importanti della vita della mia cara amica e io sono una delle persone citate nei ringraziamenti e presente al pranzo ''di famiglia''. Onorata, orgogliosa e serena. Tan...

Aeroporto | Ultime 3

You, again

You, again Boeing 737 con livrea Xl.com...

Un Airbus 330 a Cagliari

Un Airbus 330 a Cagliari Direzione Antille Francesi. Un bestione parcheggiato al Finger riempie un normalissimo sabato in aeroporto a Cagliari. ...

Nuvole a batuffoli

Nuvole a batuffoli Qualche volta parcheggio lontano dalle partenze e devo percorrere un lungo tratto a piedi. .. Stamattina mentre lo facevo, ecco che il cielo mi cattura. Nuvole soffici e bianche come cotone sull...

Giornalista Chiacchierona è...


Mi chiamo Cinzia, classe 1986, alias Kisal dai primi anni dopo il 2000 e diventata Giornalista Chiacchierona in occasione dell’apertura di questo blog. Nell’ottobre del 2010 mi trasferii in Germania...
leggi tutto...

Cerca nel Blog

#gdli100libri

#libri

@i_libri_di_gi

@booksnews

@l_amore_per_i_libri

@salottodeilibri

@ifeelbook

@the_italian_reader

#Librorecensioni

#UltimiLibri

#VlahVlahVlog

Seguimi su Facebook

Argomenti

Curiosi

Quel che mi hai dato
Pubblicato martedì 10 febbraio 2015 alle 15:22 . 2 commenti
Non importa quanti stronzi traditori io abbia incontrato, non sapevo che sarebbe bastata una sola persona che mi volesse bene per curare tutte le voragini che avevo dentro. Ne basta uno. Che veda il bello dove c'è, nonostante i difetti e che riconosca il sole - dove, per paura, si sta rannuvolando tutto. Che legga un sì nascosto tra i caparbi no, che abbia la pazienza di rieducarci a fare sorrisi incontenibili, che ci accompagni, che ci dimostri che il sesso è fantastico solo se con noi, che sappia anche rinunciarvi - quando non è il momento. Ho preso testate pesanti, mi ero ripromessa che non mi sarei più fidata, mi facevano schifo tutti i difetti degli uomini, come se io potessi invece girare con il carico dei miei e fare la figa, sul serio. Avevo deciso, dentro, che non mi sarei mai più rilassata accanto ad un uomo, perché mi avevano delusa abbastanza per il mio metro. Mi guardo intorno e vedo ragazze arrabbiate, deluse, che promettono solennemente che [...]
Donne di oggi #7: donne che sanno amare
Pubblicato domenica 23 novembre 2014 alle 23:37 . 0 commenti
Mi guardavo intorno con più attenzione del solito, qualche giorno fa, e non ho potuto fare a meno di constatare che la ribellione femminile nei confronti del sistema che le costringeva a riparare le relazioni sbagliate con la sola "forza" della rassegnazione ha dato buoni frutti. Ci hanno dato la possibilità di scegliere la voce dell'amore, ci hanno insegnato ad avere il coraggio di prendere anche le decisioni più impopolari, ci hanno fortemente persuaso a non trascurare i segnali anticamera di amori malati, qualcuno ha reso possibile l'esistenza di una realtà che - ai miei occhi - si è presentata rassicurante, a ben guardarla. Ho sempre temuto e guardato da lontano matrimonio, amore, fidanzamento. Li osservavo con la diffidenza di chi ha paura, con un finto odio, con una stizza che mi sono portata dietro pur vedendomi circondata da persone che - trovato Quello Giusto - le ho viste rilassarsi sinceramente, con la voglia di farlo e la sicurezza di poterselo concedere, in [...]
Erritipresentoselli
Pubblicato lunedì 25 agosto 2014 alle 10:54 . 0 commenti
Guardando i video di una youtuber molto simpatica, mi imbatto in una top 5 dedicata ai cinque più bei momenti romantici dei film. Lei cita la famosissima scena del finto orgasmo di Harry ti presento Sally e accenna la trama, ricordandomi che parla di due persone che hanno una relazione d'amicizia lunga diversi anni che si trasforma in una relazione d'amore. Lui la trova pesante e cerca l'amore in altre donne, che non ordinano l'insalata con olio e altri condimenti a parte, lei lo trova un ometto vigliaccio che usa le donne come carta straccia. Eppure stanno vicini, anche se non si incontrano mai. Qualcosa li tiene su pani diversi, la convinzione di amare altri, principalmente. Si telefonano a qualsiasi ora della notte, possono raccontarsi qualsiasi cosa, poi a volte si guardano negli occhi o si abbracciano e i polmoni riescono a chiudere quel sospirone che non riusciva a venire fuori, l'affanno passa, gli occhi si chiudono e tutta la calma del mondo appartiene loro. Qu [...]
Vivere insieme per non morire da soli
Pubblicato venerdì 27 giugno 2014 alle 13:17 . 2 commenti
Sono giorni che ragiono su quale possa essere l'argomento da toccare nel mio primo post scritto in diretta dal mio pc nella postazione della casa nuova, con la nuova linea internet, nella mia nuova vita... una specie di battesimo nuovo, una roba che fa un po' emozionare. Ma poi... l'ispirazione viene da sola, se il tempo c'è, arriva anche quel piccolo guizzo che - avendo il pc acceso e la linea ON - trova modo di prendere vita e diventare un post. Stamattina, al telefono con un amico, si entra nel discorso di coppia e di lavoro, di quanto lasciamo entrare il lavoro nella nostra vita e quanto dobbiamo lasciare uno spazio attorno a noi perché la vita privata non ne venga invasa. Proclamavo la mia libertà di farmi inondare la vita dal lavoro, perché prediligo soldi e carriera, realizzazione professionale, e la risposta è stata "Sì, quindi chi ti guarderà quando sei vecchia? Ti piace pensare che quando sarai anziana, morirai da sola? Non puoi neanche aspettare ai 40 anni pe [...]
C'è chi dice no
Pubblicato sabato 14 giugno 2014 alle 09:02 . 0 commenti
Ieri sera, su facebook, ho postato la mia solita invettiva nei confronti del mondo maschile, raccontando un piccolo episodio accaduto davanti ai miei occhi, mentre stavo lavorando. Riporto lo screen... Nei commenti, come da manuale, gli uomini si sono schierati con la parte maschile, le donne con la parte femminile. Stamattina, ho letto l'ultimo commento di risposta, ricevuto da un amico e ho inserito la mia replica specificando una cosa che mi pareva ovvia, ma che non avevo sottolineato. Riprendo le attività sul blog con un post nella mia rubrica preferita, la più invasiva, invadente e ficcante di tutto questo spazio! Ho spesso predicato il girl-power, anche se ci ho tenuto a specificare che non salvo ciecamente le donne dai loro torti e difetti di fabbrica, ma continuo a dare l'impressione di essere faziosamente di parte - o di parte e faziosa... che dir si voglia. Ritornando al nostro caso, c'è un uomo dietro le fila dei colpevoli: tradisce sua moglie spesso e volentieri e [...]
Dare e non dare. Dire e non dire.
Pubblicato giovedì 20 febbraio 2014 alle 23:53 . 0 commenti
Un giorno ho fatto uscire dalla grazia di dio una persona affermando che "è quasi più divertente non dire che dire, come quando con un uomo ci si diverte a non dargliela piuttosto che dargliela". Ho avuto, come risposta, "non sono mica uno di quei coglioni che ti sbava dietro" e ho capito il senso di questa risposta incazzuta, anche se la mia frase era detta con uno spirito molto meno stronzo di come poteva apparire leggendola fuori contesto. E' vero che le donne spesso travisano e rendono tragiche pure le sciocchezze, ma a volte sanno farlo anche gli uomini. Il punto di oggi è però un altro: si sta meglio a non mettere le mani nel forno mentre è acceso. Ci ragionavo stamattina, dopo che ieri pomeriggio ho fatto il tentativo di capire quanto fossi ancora vulnerabile rispetto ad una situazione che qualche tempo aveva catturato gran parte delle mie attenzioni. Ormai ci sono fuori, l'orgoglio bruciacchia ancora, ma ci metto molto meno tempo di prima a farmi una ragion [...]
Il piacere di dire
Pubblicato giovedì 7 novembre 2013 alle 18:16 . 1 commento
Nel percorso che mi ha condotto ad arrivare al punto in cui mi trovo oggi ho sempre scelto di adoperare una tecnica semplicissima e piuttosto banale: mi sono sempre spinta oltre il limite cui mi trovavo ogni qualvolta stessi prendendo una decisione. Come se crescere e andare avanti significasse per forza superarsi od osare, sempre e comunque. Nel sesso ho avuto la stessa condotta: dopo la fase bacio, c'è stata la fase preliminari e poi la fase sesso e mai ho permesso che - arrivati ormai al sesso - si regredisse alla fase bacio e basta, neanche per un solo momento. Un po' perché lo ritengo normale e un po' perché sono vittima dei miei piaceri, un po' perché - appunto per quest'ultimo motivo - senza pormi un limite obbligato, non sono mai riuscita a fermarmi con la sola forza del pensiero, dato che ormai la tappa era stata già toccata. Un bacio non conduce al sesso quando ancora il sesso, in una determinata coppia di partner, non è stato vissuto. Ma che senso ha fermar [...]
Perché sono single #2
Pubblicato mercoledì 30 ottobre 2013 alle 18:29 . 0 commenti
Tempo fa scrissi un articolo intitolato come questo, spiegando - con le argomentazioni che mi venivano in mente all'epoca - il perché del mio essere single. Ci ripensavo questi giorni perché al momento, oltre a non esistere una persona che mi ami e che io ami abbastanza da stabilire di stare vicini a lungo, non c'è neanche qualcuno che sia disposto a frequentarmi con serenità ed entusiasmo per più di uno/due mesi. Al termine di questo lasso di tempo che oscilla tra il 'non meno di un mese' e il 'non più di due mesi' abbiamo un momento in cui il mio Io fa dei bilanci in positivo o negativo e, automaticamente, il suo Io reagisce silenzioso e repentino battendo in ritirata. Il motivo semplice ed immediato sarebbe il seguente: faccio cagare, ho un carattere di merda e non merito la vicinanza e il bene di nessuno. Il motivo meno infimo e un po' più elaborato è, invece, questo: sono ruvida e testarda, ho la lingua tagliente, sono schietta ed esigo rispetto e la medesima s [...]
Uomini di oggi: quelli
Pubblicato lunedì 28 ottobre 2013 alle 17:30 . 1 commento
Sono discretamente stanca. Non ho più la pazienza di stare al gioco, quando la gente cerca di menare il can' per l'aia. Questi giorni qualcuno sta assaggiando la mia vena poco ironica. Non è che sia così tanto orgogliosa, non posso giocarci troppo... ma sono stanca e tra qualche settimana inizio le ferie, aspetto solo quelle per ricaricare un po' le batterie. Stamattina, l'ennesima persona che - in modo ironico e prendendo l'insidiosa via del tentativo di acchiappo - ha passato i suoi cinque minuti al bar per farmi complimenti totalmente gratuiti sperando di farmi sciogliere come neve al sole, giusto per sport. Amo i complimenti, mi lusingano, ci gioco e sono la prima che li prende - ed elargisce - sportivamente e senza pesi. Mi piace farli alle persone nei confronti delle quali ho qualche interesse. Non prendo per il culo, sono diretta in quei casi: se voglio qualcosa cerco di prenderla, se non la voglio non disturbo. Non mi piace chi disturba e poi non vuole. [...]
Il tradimento che si perdona
Pubblicato sabato 5 ottobre 2013 alle 22:15 . 0 commenti
Mi frullava per la testa un ragionamento, poco fa, mentre mi rigiravo nel letto appena svegliata dopo il riposino post turno 5 am. Come sempre, mi viene in mente di parlare di cose inaffrontabili e, per giunta, esporle adducendo argomentazioni impopolari. Si tratta di ciò che penso nel momento in cui lo sto scrivendo, anche laddove esponga le mie opinioni come fossero scienze esatte e inossidabili, questo è pur sempre il mio blog: è sottinteso che si tratti ogni qual volta del mio personale punto di vista, è un blog anche quando parlo di libri, persone, fatti e misfatti. Premessa fatta, il titolo lascia intendere che io sia una che perdonerebbe un tradimento. Non è totalmente esatto, tuttavia ci sono circostanze in cui ritengo sia inutile accanirsi e sentirsi oltraggiati fino a chiudere i rapporti con una persona, dopo aver scoperto un tradimento avvenuto in passato. Mi è venuto in mente tutto questo perché riflettevo sull'amore e sulla sua forza dirompente. Un [...]
Oro appeso alle pareti
Pubblicato lunedì 16 settembre 2013 alle 20:07 . 0 commenti
"L'occasione fa l'uomo ladro", dicono. Non mi piace pensarlo, amo credere che esista ancora qualcuno capace di non approfittare di un'occasione ghiotta per il suo personale ed esclusivamente egoista tornaconto. Ritengo di non essere esente dal commettere errori, specialmente dovuti al mio spiccato individualismo, ma non mi piace che ne facciano le spese altre persone, è una sorta di limite etico che mi sono proposta. Esigo che nessuno, a sua volta, sfrutti la mia bontà per i suoi scopi. Metto in gioco molto? Se lo faccio, l'eventuale delusione vale un rintanamento compulsivo e reiterato senza recupero. Nonostante tema più della peste che qualcuno arrivi a prendersi gioco di me e deludere le mie aspettative, il metodo col quale mi espongo e propongo alla vita è assolutamente rischioso e degno della più infantile tra le sprovvedute. Qualcuno continua a mettermi in guardia, ma io muoio dalla voglia di trovare quella persona capace di superare la prova delle prove. [...]
Uomini di oggi: Signori o Infingardi
Pubblicato domenica 18 agosto 2013 alle 20:29 . 2 commenti
Sono sparita, con un sacco di idee per la testa, progetti di scrittura lasciati in sospeso, robe da fare, tempo pochissimo e ormoni alle stelle. E' estate e la cascata di giorni che si stanno succedendo a velocità della luce mi ha travolta fino a portarmi dentro un vortice un Po'pporno... Le più scafate, in questi casi, direbbero che "Una mia amica, un giorno, con un tale..." o "Quell'altra mia amica, una notte, con quello lì, ha fatto..." ma io, come sempre, scelgo di ammettere che espongo le mie conclusioni in seguito ad aver vissuto esperienze in prima persona. Ho poggiato ogni articolo di questo blog sulle stesse fondamenta. Adesso che decido di scrivere un pezzo sugli uomini e il loro approccio al sesso occasionale non posso certamente fare finta di affidarmi ad una corrispondente esterna, darebbe un risultato così freddo... :D BRR Dicevo, una lunga estate caldissima, questa... che, in seguito alla mia caduta in ginocchio, mi ha vista rialzarmi pronta a vivere un [...]
Al
Pubblicato lunedì 17 giugno 2013 alle 21:43 . 0 commenti
Su Facebook vi avevo avvertiti: ero affabilmente e vicendevolmente affaccendata nello svolgimento di un'indagine antropologica tutta nuova. Avevo, in tutta onestà, compiuto altri calcoli. Quando scrissi che stavo raccogliendo materiale per nuovi articoli, ero ancora avvolta dalla nebulosa e non potevo immaginare minimamente dove sarei andata a finire. Tra l'altro, non ho poi scritto niente da subito perché avevo sottovalutato le scodate che avrebbe potuto prendere la situazione, e quindi avevo solo pensato all'evoluzione più prevedibile, che al blog avrebbe aggiunto semplicemente un nuovo pezzo relativo all'uomo che avrei potuto categorizzare appena avessi avuto a che fare con quell'esemplare che dovevo incontrare. E poi le cose si sono completamente attorcigliate su se stesse, in modo imprevedibile. Strano. Non volendo andare troppo nel dettaglio delle situazioni vissute, mi sono imbattuta in alcune dinamiche che mi hanno scatenato un paio di riflessioni. C'è stato qua [...]
Sin da bambina
Pubblicato venerdì 24 maggio 2013 alle 02:38 . 0 commenti
Alcune sere fa, nella fase post riposino pomeridiano, trovo la casa deserta e chiamo mia madre... è andata a trovare una vecchia amica, una persona che, nel bene e nel male, ha sicuramente avuto una forte influenza nella mia vita, ha occupato un posto fondamentale nella mia fase dai 6 ai 10 anni, per non parlare del seguito, poi. Lei è stata una sorta di sorella maggiore nel periodo in cui frequentavo le scuole elementari e, dato che mia madre all'epoca non aveva la patente, questa ragazza accompagnava me e mio fratello a scuola. Una sorta di persona fidata che si occupava di alcuni degli impegni di noi bambini, una ragazza alla pari diciamo. Ma i miei genitori non l'hanno mai considerata un'estranea. Motivo per cui, con il tempo, tutto è cresciuto, salito e sceso, ma siamo ancora qui ad incontrarci con piacere e nostalgia dopo tanta acqua che è passata sotto i ponti. Mentre si chiacchierava, una volta che le ho raggiunte, spuntano fuori delle fotografie di una ventina di ann [...]
Autostima da anticorpi
Pubblicato mercoledì 22 maggio 2013 alle 09:37 . 1 commento
Avete presenti i giocolieri che, armati di palline o clave, manipolano almeno tre oggetti in volo con due sole mani? Fanno un po' di pratica, prima, ma poi imparano e diventa naturale. Tutto ciò che impariamo a fare diventa semplice, ma c'è stata una fase primordiale in cui non eravamo così tanto capaci di fronteggiare la situazione. Una delle esperienze che sto affrontando attualmente mi ha spinto a credere sempre di più che il corpo sia dotato di anticorpi che ci servono a sopportare tutte le difficoltà e aggirare le buche una volta che ci sono già capitati nella vita. C'è stata la prima volta, quella in cui siamo inciampati perché non avevamo riconosciuto il rischio oppure, pur vedendolo in lontananza, non avevamo ben chiaro quanto potesse essere doloroso metterci un piede dentro. L'abbiamo affrontato convinti di essere abbastanza forti ma dobbiamo ammettere che un po' ci siamo fatti male. E' in quell'occasione che, come succede con le malattie infettive varie [...]
Uomini di oggi: Cervelli multipiano Vs. Cervelli Monolocale
Pubblicato martedì 30 aprile 2013 alle 02:37 . 7 commenti
Mi vengono in mente otto argomenti in contemporanea e poi mi ritrovo alle due del mattino davanti al pc con altrettante finestre delle bozze aperte con titolo pronto e pagina bianca da completare, stile: "tema/svolgimento". E' sempre colpa/merito delle mie conversazioni con i miei amici che mi viene in mente questo fantastico paragone tra il cervello maschile e un abitazione organizzata a piani. Meglio dire livelli però - boh - dire a piani è più musicale. Quando uno spazio è diviso in ambienti - sul medesimo livello o anche su diversi sovrapposti l'uno all'altro - si presuppone che esista uno spazio di base capiente e sviluppato, a comprenderli tutti. I vari ambienti separano qualcosa che deve essere contenuto, diviso e organizzato, ma le sfaccettature che può assumere questo postulato sono tante. Il fatto che occorra qualcosa che separi diverse entità indica l'esistenza di una differenza tra esse ma non necessariamente una contrarietà o una differenza assoluta che [...]
La donna sanguisuga
Pubblicato alle 02:00 . 0 commenti
WhatsApp non serve solo per scambiare pettegolezzi con l'amichetta del cuore: un po' di giorni fa parlavo (vabbè, chattavo) con un amico e si chiacchierava di un genere di donna che stava sulle palle a lui quanto a me. E' la fiera contro la donna questo periodo (blah blah blahh non è vero: sto scrivendo due post contemporaneamente: nell'altra finestra ho in cantiere un post che perculeggia l'uomo, di nuovo, ehehe amiche mie non temete! :D) e quindi, dopo la donna problematica di cui sopra qui, ho per voi la donna sanguisuga. Ecco l'estratto della nostra conversazione: Lui: Le donne stronze, quelle che ti sfruttano per bene in tutto e per tutto... Giornalista Chiacchierona: Ah già, quelle che esci e paghi tutto tu, macchina tu, ma fate ciò che vuole lei e dove vuole lei. Perché altrimenti sei un merda insensibile che non consideri le sue esigenze. Che belle! Lui: odio la donna snob e materialista. Io ho imparato a fregarmene, se mi vogliono mi prendono così come sono, [...]
Donne di oggi (e di sempre). Di invidia, rosicamenti e pettegolezzi
Pubblicato sabato 20 aprile 2013 alle 22:06 . 3 commenti
Mi sono accanita contro il genere maschile, ho criticato e puntato il dito contro tutti gli uomini stronzi, infedeli, vigliacchi, pavidi, ingordi, parassiti, farfalloni, trombatori folli e traditori pentiti e poi... Poi mi distacco un attimo dalla mia visione un po' troppo ravvicinata e pretenziosa nei loro confronti, per guardarli più dal punto di vista amichevole e scoprire che l'uomo - con tutti i suoi pregi e difetti - è il male minore. [Vi prego, non sottovalutate questa mia affermazione, è una dichiarazione aperta d'amore, nessuno se lo sarebbe mai aspettato, veeeero? :D] Il male estremo è sicuramente una caratteristica femminile. Conoscendomi solo attraverso le mie dichiarazioni pubblicate nei vari pezzi che ho pubblicato lungo i mesi in questa rubrica, potreste aver pensato che detesto gli uomini, difendo le donne e sono quindi una cieca femminista bruciareggiseni. Persino mio padre ne è convinto, pensate quanto io dia a credere qualcosa che, in fondo, non mi [...]
Uomini di oggi Vs. No che vogliono dire sì
Pubblicato mercoledì 10 aprile 2013 alle 05:46 . 1 commento
Infinitamente grata all'amica che ha reso possibile la nascita dello scenario che mi ha regalato ispirazione, stanotte mi appresto a raccontare dell'uomo che, se crede di avere strada aperta, avvia una conoscenza amichevole ma, nel momento in cui intravede la presenza di un altro esemplare maschile nei paraggi, si ritira nelle segrete stanze. Come a far pensare: "Sembrava volessi conoscerti a prescindere dalla certezza che ci saremmo fatti una scopata nel più breve tempo possibile, invece no. Se la scopata non mi riesce nel giro di una settimana - o se ne odoro anche solo l'impossibilità - fottiti, e sconosciuti come prima!!". La vignetta accanto - gentilmente pubblicata, nel momento ideale, da un amico che si fa domande esistenziali tante quante me ne faccio io - racconta un po' questo fenomeno e un po' no. Prendiamola 'alla larga'. Sono convinta che la comprensione tra gli universi femminili e maschili sia stata compromessa da noi stessi. Ci sono quelle donne che, co [...]
Ansia da cento fidanzati
Pubblicato lunedì 8 aprile 2013 alle 14:21 . 0 commenti
E' un secolo che non parlo di uomini, donne, inciuci, sesso e rock and roll. Mi è venuto in mente uno spunto all'improvviso, poco fa, perché spulciando la homepage del blog ho rivisto - tra gli altri - l'anteprima del post in cui parlo di un amico che si è rivelato un confidente adatto in un momento un po' particolare. Mi sono detta: tra le varie condivisioni on line nel mio profilo pubblico e sulla pagina, alla quale accedono conoscenti miei e suoi e anche di entrambi, chissà se c'è qualcuno che - esattamente come capita quando un giornalazzo da quattro soldi pubblica Belen che parla all'orecchio di un tizio che non sia il suo fidanzato con il titolo 'Nuovo flirt della Rodriguez' - mi attribuisce inciuci con questa persona solo perché ho avuto buone parole per lui. Mica è così tanto improbabile. C'è un altra persona - conoscente di entrambi, nonché suo collega - col quale ho una relazione simpatica e infarcita di frecciatine su facebook, che mi dice ogni volta ch [...]
Quel che odio di amore e innamoramento
Pubblicato giovedì 3 gennaio 2013 alle 14:24 . 4 commenti
A fine lettura potrete dirmi: "Tu parli così solo perché sei delusa, ma se ci sbattessi davvero il muso contro, la penseresti diversamente!", ve lo concedo :D Ma lasciatemi gridaaaaaaaaare, lasciatemi sfogaaaaaaaaaaaare esprimere un personale parere su tutta questa faccenda, tanto sono a casa mia, se dovesse essere ingombrante il mio pensiero, tanto da farvi imbestialire, basterà cliccare la X lì in alto a destra, altrimenti sono sempre favorevole ad un dibattito sostenuto, anche, ma sempre pacifico: è così che vorrei affrontare ogni tema che tratto nel blog, con la piena libertà di espressione di tutti gli utenti, specialmente i contrari (chi la pensa diversamente da me, in qualche modo, suscita il mio forte interesse, ho la sensazione di poter imparare a vedere tutto un altro lato del mondo, con l'aiuto di chi non ha i miei stessi parametri per guardare in faccia la vita!). Leggevo un post di Eleonora Petrella, ventunenne fashion blogger Torinese, innamorata della vita, [...]
L'uomo parassita
Pubblicato mercoledì 26 dicembre 2012 alle 17:25 . 1 commento
Buon Natale! Sotto l'albero, quest'anno, vi infilo un uomo tutto bello infiocchettato e pulito, profumato e sorridente. Ha solo delle zampette che vi si potrebbero conficcare sulla pelle, zampette simili a siringhe per aspirarvi la linfa vitale, ma non abbiate paura: vi si aggrappa solo se avete qualcosa da dargli e la lasciate esposta lì in vetrina; se nascondete i gioielli, quella gazza ladra dell'uomo parassita girerà al largo. Lui, infatti, non è interessato a nessuno che non sia disposto a dargli qualcosa. Il grado del suo interesse va di pari passo a quello che gli altri hanno nei suoi confronti, non ci sono altri fattori importanti perché l'uomo parassita decida di stabilire una relazione umana a doppio senso, se e quando decide di farlo. "Con lui è difficile tutto, dalla A alla Z", e questo giustifica la lentezza con cui reagisce agli stimoli che riceve. Apparentemente è diffidente, nonostante vada d'accordo facilmente con le persone ha una corazza spessa c [...]
La cosa più dolce che un uomo possa dire ad una donna è...
Pubblicato lunedì 3 dicembre 2012 alle 11:53 . 0 commenti
Il fatto che domani parta per le tanto agognate vacanzucce con il mio gruppo di amici preferitissimi, non mi esime dall'essere la solita cinica del cavolo :D [post iniziato a scrivere il 29 novembre, non lo modifico perché mi piace lasciare tutto sempre come l'ho scritto al momento, ma tenete conto che la stesura è stata fatta in due tempi] Vi sono mancata, ammettetelo (ceeeerto)! Sono stati giorni strani e movimentati, non avevo la solita spavalderia che mi contraddistingue e che esibisco con tanta nonchalance in questi fogli virtuali, lo smalto si è leggermente rovinato e io ero lì a sistemare il tutto con pennellino, cura e temperatura giusta. Ritorno in pompa magna perché un'amica (la stessa amica che mi ispirò un post sull'argomento Uomini che non sanno più corteggiare le donne) mi ha taggato - insieme ad un altro paio di ragazze - su Instagram sotto un immagine che ha pubblicato (eccola qui accanto, tutta per voi) sperando di incontrare il nostro consenso o, ma [...]
Donne di oggi #3: le ragazze Baby
Pubblicato domenica 11 novembre 2012 alle 13:39 . 0 commenti
Avevo in mente di scrivere subito un bel post sulla Donna Ingorda, giusto per controbilanciare le critiche mosse all'uomo ingordo, ma non sono abbastanza ispirata. Mi è venuta in mente, parallelamente, una tipologia di donna di oggi sulla quale ho qualcosa da dire che mi scotta e che, se non metto per iscritto, rischio di perdere per strada. Sembra che critichi poco le donne - anche se mi accanisco un po' meno, lo ammetto - ma lo faccio, eh. 'Sto benedetto post che sta per venire fuori, ad esempio, è dedicato proprio ad un genere di donna che va preso e criticato tutto, nel quale mi infilo anche io, per la cronaca (volete saperlo, veeeero? Sì che siete curiosissimi! :D ). Ma oggi non mi va. Oggi prendo in esame un genere femminile che esporrò con un femminismo bieco - roba da reggiseno bruciato in piazza durante una marcia di piedi sbattuti con furore per terra!! - e che è simbolicamente rappresentato dalla famosissima citazione che sentiamo nel video qui sopra. Nessuno puà [...]
Uomini di oggi #7 (ehm... 8): il pentito (...e sua moglie)
Pubblicato giovedì 8 novembre 2012 alle 14:51 . 2 commenti
Prendi una spolverata di uomo ingordo, fatelo marinare nella sua infedeltà con quell'aggiunta di stronzaggine che piace tanto ai palati, ma non esagerate troppo e ricordate sempre di inserire quell'ingrediente che fa da collante e non permette mai di poter dissociare i sapori. Ecco a voi: l'uomo pentito! Sono passati pochissimi giorni dalla pubblicazione del post dedicato all'uomo ingordo e abbuffone - che tanto ci faceva tenerezza (mettiamola così, dai...) - e, mentre facevo la mia solita pubblicità passaparola con gli amici cui leggevo l'articolo, mi venivano in mente tutti i possibili risvolti di una vicenda legata a quel tipo d'uomo, specialmente nel momento in cui la moglie avrebbe mai dovuto scoprire le sue malefatte. Mi sono un po' scontrata, ci sono stati pareri discordanti, ma la mia teoria a riguardo è ben strutturata fin da quando ho messo nero su bianco le prime parole del precedente post. Una questione consegue l'altra, d'altronde. Perché sono tutti convinti [...]
Uomini di oggi #5: l'ingordo
Pubblicato mercoledì 31 ottobre 2012 alle 23:15 . 3 commenti
Fiato alle trombe: eccoci al quinto appuntamento con la rubrica più schifosamente femminista del blog :D Maschietti là fuori, vi prego di leggere le mie parole con il tono critico dovuto e pensando che, dopo tutto, questa è solo la mia semplice opinione (sì, mi paro il culo perché stavolta voglio proprio fare la saccente senza precedenti!) ;) Previously about uomini di oggi: Uomini di oggi: primo uomo preso in esame nelle mie analisi, lui è quello che è attratto e dal quale siete attratte ma, già impegnato o no, preferisce "lasciar fare" alla donna... Uomini di oggi #2: qui abbiamo a mano l'uomo che corteggia una donna interessante ma poi, quando riesce ad acchiapparla, si caga sotto e si bea del solo averle attirato l'attenzione, quindi fugge via! Uomini di oggi #3, lo stronzo che piace: arriviamo alla descrizione dell'uomo stronzo per essere stronzo. Lo descrivo casualmente nei commenti di un sito che parla degli stronzi, come uomini preferiti dalle donne, e scri [...]
Relazioni storiche e boccate d'aria dalla finestra
Pubblicato venerdì 5 ottobre 2012 alle 21:00 . 0 commenti
Ho sempre pensato di non dovermi censurare, qui dentro, neanche quando mi fosse venuto in mente di scrivere le cose più controproducenti per me stessa e le mie relazioni. Niente doppia vita, no. Chi di dovere conosce questi ragionamenti ancora prima che pensassi di scriverli qui. E' che oggi parlavo con un amica e sono venuti fuori questi discorsi, abbiamo parlato delle nostre relazioni attuali e di quelle sbagliate del passato, per concludere che ogni relazione sentimentale ha i suoi alti e bassi nonché le varie divagazioni, e che comunque ciò che conta davvero è la testa. È la sostanza che da sapore alla pietanza che, almeno inizialmente, possiamo solo vedere sul piatto per poi avvicinarci, assaggiarla e capire davvero gli ingredienti da cui è costituita. Mi è capitato, in passato, di dare l'impressione di essere una farfallona, di avere l'intenzione di lasciare porte aperte a corteggiamenti ed incursioni di personaggi esterni alla coppia e, mentre non mi accorgevo n [...]
Per tutta la vita
Pubblicato giovedì 27 settembre 2012 alle 23:42 . 11 commenti
Nel pomeriggio stavo leggendo una parte del libro Toglietemi tutto ma non il sorriso di Anna Lisa Russo in cui parlava del momento peggiore della sua malattia con accanto il fidanzato, che ha percepito temporaneamente distante, convinta che lui la volesse abbandonare per via del peso che ormai la situazione stava assumendo nella fase in cui la chemioterapia si è fatta più invasiva e dolorosa per lei. Mi sono chiesta come sia possibile che una persona sappia gestire, umanamente, la vicinanza con un'altra, mentre questa sta vivendo un periodo in cui la serenità viene a mancare per motivi tanto difficili da digerire. Mi chiedo come possa, un uomo, stare vicino alla sua donna malata, senza sentire un malessere dentro tanto grande che lo allontana suo malgrado. Mi spacca in due il cervello pensare a quanto male possa fare vivere una malattia tanto grande e dolorosa, umiliante e definitiva, e avere attorno persone che non si capisce se ci amino con vero amore o con ciò che avanz [...]
Vaffanculo al romanticismo
Pubblicato lunedì 24 settembre 2012 alle 18:28 . 2 commenti
Ho rotto talmente le palle descrivendo l'esemplare di uomo stronzo che si potrebbe pensare io straveda per i romanticoni dolci e zuccherosi. Invece no, questo è un avviso per tutti: oltre ad essere una stracciamaroni con spirito critico troppo sviluppato, sono anche tacciabile di incoerenza, infatti, a me gli uomini tutti pucci-pucci e coccole fanno un po' fastidio... Che poi, a dirla tutta, non sono incoerente, sarebbe meglio dire che sono tutta piena di cazzate sfumature di grigio, soprattutto quando si tratta di rapporti umani. Ieri trotterellavo come al solito sulla bacheca di facebook poco dopo essermi svegliata e non davo particolare importanza a niente in particolare, quando sono incappata in un immagine condivisa da uno dei contatti che ho nella lista amici. L'immagine è quella sopra e, tanto per capirci, abbiamo a mano un dialogo tra un uomo e una donna che si presume siano una coppia. Lui: Andiamo? Lei: Sicuro di aver preso tutto? Lui le prende la mano e le sus [...]
Tutto l'amore che manca
Pubblicato domenica 9 settembre 2012 alle 20:27 . 0 commenti
Facebook e le piccole avventure di tutti i giorni mi ispirano sempre tanti bei ragionamenti... stasera, per l'appunto, sto dedicando il tempo al cazzeggio feisbucchiano, tra commenti e condivisione di cose più o meno frivole, e parallelamente via sms ho intrapreso una conversazione interessante riguardante ciò che può suscitare la scrittura di uno status più o meno profondo, carico di dolcezza e amorevolezza per il prossimo... Per prima cosa, uno status su Facebook è pur sempre una frase pubblica, scritta generalmente con più o meno paraculismo; scrivendo qualsiasi cosa mettiamo in piazza lo slogan che in quel momento meglio ci rappresenta, una frase corretta e scritta bene dopo averla riletta... Mica è come quando ci si sveglia e si è dei relitti umani. Solo il partner più fedele e innamorato potrà gestire tale visione, per tutti gli altri c'è mastercard una lunga seduta di trucco e parrucco che nessuno noterà e quindi crederanno, nel loro mondo d'illusione, che ci s [...]
Lo stronzo#4 (ancoooora): il trombeur des femmes
Pubblicato venerdì 7 settembre 2012 alle 02:41 . 2 commenti
Solo io so trasformare un tema in cui c'è poco da dire in un post, in cui si presume io riverserò migliaia di parole, atte a formare sproloqui infiniti ma sensati. L'immagine che chiuderà il post è la descrizione della persona che ero quasi intenzionata ad intervistare a scopo antropologico per scrivere questo post, ma in forma leggermente diversa, quasi come un'intervista. Ma poi mi sono chiesta: "perché dare spazio ad un ignorantone che meriterebbe la mia attenzione, la mia curiosità e il mio spazio solo perché tromba come un riccio e costituisce un elemento campione di grossa parte della società maschile, ma pur sempre una percentuale di cui noi donne dovremmo schifarci parecchio?!?". Come è noto, mi dedico alle cause perse nonostante tutto, anche se si tratta di personaggi inutili nella vita degli altri, come appunto lo sono i trombatori seriali. I miei due fratelli maggiori, corredati di fratellino minore contagiatissimo, hanno deciso di spaccarmi i maroni dicendo c [...]
Le passioni del proprio uomo. Inseguire le sue e dimenticare le proprie
Pubblicato martedì 22 maggio 2012 alle 20:00 . 4 commenti
Gironzolando su Facebook, stasera mi sono imbattuta nella dicitura "XXX ha cambiato l'immagine del profilo", dove XXX sta per il nome di una mia amica. La conosco da anni, saranno quasi 20 ormai. Ci siamo perse e ritrovate e, da adulte, abbiamo potuto constatare quanto entrambe amassimo il canto e quanto lei era riuscita a trovare una strada in quel campo, almeno fino a qualche anno fa, e quanto invece io non ci avessi mai provato. Quando ho compiuto l'impopolarissima scelta che mi ha portata a trasferirmi, espatriare, andare a convivere con una persona che ancora conoscevo poco, non sapevo che stavo per imparare un'importante lezione per me stessa: mai mettermi all'angolo, mai permettere a qualcuno di farlo. Insieme a lui, in una vita di rinunce inutili e scelte avventate, ho scoperto che non potevo fare a meno della mia vita, delle mie passioni, della speranza di poterle realizzare. Non potevo mettere completamente da parte me stessa e tutto ciò che mi avrebbe resa migliore [...]
Marito e moglie. Trombamici.
Pubblicato lunedì 21 maggio 2012 alle 01:16 . 0 commenti
Mamma mamma.... mi vengono le ansie solo a pensarci: parlare di trombamicizia, matrimonio, amore, amici che fanno sesso. Sarò abbastanza qualificata per farlo? E' più di un mese che ho in mente (nelle bozze, per la precisione) di pubblicare questo post e non vado avanti, oltre le tre righe. Qualcosa non quadra, eppure ho deciso di iniziare questo post con assoluta convinzione, con la stessa foga di quando penso di aver dedotto qualcosa di importante e trovo fondamentale condividerlo... Lasciato fermo per settimane, l'altro giorno decido di scrivere un post relativo al fatto che ho scritto un commento - collegato a facebook - su un articolo di un blog in cui si parla delle regole tra i trombamici. Commento semplicemente affermando che ho la mia personale (e diversa) visione del concetto, e soprattutto sostengo che la trombamicizia sia una cosa che esiste da sempre. Piogge di richieste d'amicizia e allusioni in posta su facebook. Mi chiedo, pubblicamente, perché l'argomento n [...]
Dell'anello di fidanzamento e i suoi perché
Pubblicato giovedì 10 maggio 2012 alle 23:03 . 2 commenti
Era diverso tempo che un cazzeggio telefonico non mi ispirava per scrivere un articolo... stasera è successo. Si parlava di anelli di fidanzamento. Di brillanti. Di pezzoni di pietra sbrillucicosa da portare con se all'anulare sinistro (o destro?!). Come al solito molto cinicamente, l'amica in questione parte dicendo "Un anello? Un anello?!?! Ma bello mio, tieni i soldi in tasca e con quelli portami in vacanza alle Maldive!!". E' qui che a me viene in mente la risposta e, automaticamente, il post che ci posso scrivere sopra (sì, perché quando si ha un blog, ci sono cose che - nella vita - si affrontano pensando a quale titolo dare all'articolo in cui racconteremo il tutto, poi pensiamo al tono da dare al pezzo, in che categoria metterlo e come assegnargli i tag... #vitadablogger). La chiacchierata che ha seguito questo piccolo stralcio di conversazione mi porta ad affermare che il vero motivo per cui un uomo regala l'anello di fidanzamento alla ragazza non è tanto l'ide [...]
Lolita e l'influenza del sesso
Pubblicato mercoledì 28 marzo 2012 alle 23:30 . 0 commenti
Sto leggendo il libro di Vladimir Nabokov, Lolita, in questi giorni e - contestualmente - ho deciso di guardare le due versione cinematografiche, una del 1997 e l'altra del 1962. Arrivata a poco prima della metà del libro, ho guardato la pellicola del 1997 - già vista anni fa - e, forse, continuerò la lettura, prima di decidere di vedere anche il primo film tratto dal romanzo. L'edizione del '97 l'avevo già vista, appunto, ed ero sicura che l'avrei apprezzata, se non altro perché un prodotto familiare, già incontrato nella mia vita... Questo per dire che, come al solito, i ricordi sono sempre migliori di quello che ci ritroviamo davanti quando rivanghiamo qualcosa... come un film o un libro incontrati in un periodo lontano della nostra vita. Questo film, ad esempio. Non so perché me lo ricordassi migliore, meno pretestuoso. Invece no. Non che sia una brutta storia, priva di significati. Ma la vera importanza di ciò che viene raccontato sta tutta dietro allo scand [...]
Quell'indifferenza data dall'aver trovato di meglio
Pubblicato venerdì 16 marzo 2012 alle 14:57 . 0 commenti
Prendete una legnata tra capo e collo, di quelle che non mandano all'ospedale ma lasciano una bella ammaccatura, a tratti destabilizzante. Poi ditemi se - nonostante esista di peggio e, dopo tutto, possiamo ritenerci fortunati nel non averci rimesso nemmeno un osso - comunque il conseguente dolore non sia rispettabile quanto quello provocato da una frattura scomposta, trattata chirurgicamente, presa in considerazione su fogli medici e dalla quale otteniamo il congedo temporaneo da qualsiasi altra attività per convalescenza. Ditemi che esistono dolori, che magari ci auto-provochiamo, che dovremmo essere capaci di evitare e rendetemi accettabile la spiegazione. Se vincete la sfida, potete anche rinunciare alla lettura del seguito di questo post. La verità è che, anche laddove sappiamo che dovremmo evitare qualcosa per evitare il male futuro che ne otterremo, ci sono occasioni in cui non siamo abbastanza forti da rinunciare. Ed è proprio partendo da questa considerazione che ammet [...]
La donna stronza
Pubblicato mercoledì 14 marzo 2012 alle 21:27 . 3 commenti
Due sere fa, mentre parlavo con un amico, davanti ad una pizza, è nato un discorso in cui - con la mia solita saccenza alla Carrie Bradshaw, affermavo che esiste il corrispondente femminile dell'uomo stronzo  (e ne illustravo, espertissima, le caratteristiche) . Io, che appaio come la femminista più strenua, nascondo uno speciale lato di me, quello obbiettivo. Il fatto che ritenga la donna un essere dotato di tantissime capacità non mi impedisce di ammettere che abbia dei limiti e che esiste anche la variante stronza, non una trasposizione esatta dell'uomo stronzo, ma pur sempre un esemplare di essere femminile che non brilla per tatto e leggerezza nei confronti dell'altro sesso. In generale, la stronza e lo stronzo sono coloro che se la tirano a bestia ma, appunto che mi sono dilungata un bel po' sulle caratteristiche specifiche dello stronzo - adducendo anche interessanti esempi ed aneddoti - mi è capitato, nel discorso sopraccitato che ha ispirato la stesura di ques [...]
Fidanzarsi è una parola
Pubblicato alle 15:36 . 3 commenti
Frequentare una persona e condurre il rapporto con essa come se si fosse fidanzati ma non esserlo, almeno a parole, regala una sensazione simile al dimagrire quando non si ha la fissa per il peso e rendersi conto che, non accanendosi, si vive più serenamente e si perdono i chili in eccesso semplicemente perché la ricetta per il benessere è andare avanti con il buonumore sempre addosso. Solitamente creiamo problemi a noi stessi perché inneschiamo il meccanismo del cane che si morde la coda... Il vero impedimento, ciò che complica tutto - mi sto convincendo a pensarlo ora, sempre di più, in seguito ad alcuni avvenimenti personali dell'ultim'ora - sono le etichette, sono le definizioni che diamo alle cose, alle situazioni, ai rapporti. Sono le mete impossibili che ci poniamo, convinti che basti avere un obbiettivo perché anche un desiderio impossibile, ingiusto e innaturale arrivi ad essere realtà del nostro presente prossimo. Il piccolo principe, uno dei libri che più a [...]
Sposato, felice e amico di tutti(e) ma, se è troppo rischioso, anche no...
Pubblicato venerdì 24 febbraio 2012 alle 21:30 . 7 commenti
Ho abbandonato un po' la mia rubrica su donne, uomini e sesso che stavo arricchendo parecchio qualche mese fa... in preda a nessuna ispirazione. Ho dato forse adito a pensare che mi sia rintanata nella grotta più buia, e invece no. Mentre qui tutto è taciuto, io ho continuato i miei intrallazzi un po' idioti e, ovviamente, sempre architettati a scopo antropologico :D (sì U_U) Beh, ho un nuovo tipo di uomo per voi. Che non necessariamente ho visto in costume adamitico, che altrimenti sembra che faccio uno studio fisico su ogni genere di uomo idiota e complicato che mi capita a tiro e poi esamino nel blog... Insomma, donne, ci siamo stufate dello stronzo che vorrebbe tanto combinare qualcosa con noi giusto per usarci un po', ci fa un balletto ostinato davanti finché non decidiamo di dargli attenzione e ci lascia fare tutto, ottiene lo scopo comune ripartendo la responsabilità del misfatto, per poi rintanarsi soddisfatto nei suoi vecchi lidi. E' più divertente colui c [...]
Donne e tradimento
Pubblicato giovedì 15 dicembre 2011 alle 01:31 . 13 commenti
Se la domanda che vi state ponendo ultimamente è "Sono finita/o sul Blog di Uomini e Donne??" potrei dirvi che non avete tutti i torti... è che mi è presa così! Scrivere l'articolo sugli uomini di oggi e avere tutto quel fiume di commenti ha generato un chiacchiericcio che mi ha, di volta in volta, ispirato a trattare argomenti laterali collegati, affrontati nella discussione nata in seguito... Ecco, appunto, come nasce anche questo pezzo sulle donne e il tradimento: parlo dell'uomo infedele e del suo momento d'oro per scegliere di tradire la sua partner, così viene giù una discussione infinita e si arriva a dire come reagisce una donna, quando sta con un uomo infedele, ed è pure cosciente di tale condotta. Mi sorprendo io stessa di ciò che dico... ma lungi da me inventare storie. Generalmente scrivo cose vissute in prima persona o racconti di conoscenti e amiche. Proprio parlando di una vecchia amica dico che conosco donne che, scoperto il tradimento da parte del p [...]
Cantami, oh Cinzia, dell'uomo infedele
Pubblicato domenica 11 dicembre 2011 alle 22:37 . 17 commenti
Un titolo che echeggia il "Cantami, o Diva, del Pelìde Achille..." Omerico per approfondire un discorso nato su facebook che ha avuto la sua anticamera nel momento in cui ho scritto un commento su un articolo riguardante gli uomini stronzi, che è scaturito in un post e in un successivo articolo, pubblicato oggi sul portale Le Nuove Mamme, e che mi ha dato da fare alcune considerazioni sugli uomini stronzi e, in seguito, anche su quelli Infedeli. Dopo aver fatto una chiacchierata con la mia amica al telefono, stamattina, durante il pomeriggio ho scritto uno status su facebook che ha ricevuto un fiume di commenti e che ha sollevato una domanda importante: qual'è l'Uomo Infedele? Nel momento in cui scrivo L'uomo infedele tradisce sempre quando è felice appaiono uomini che difendono la loro categoria e, giustamente, dichiarano che il traditore non ha sesso. Infatti non parlo di uomo infedele per dire che l'uomo è l'unico essere che tradisce. Nomino l'uomo perché, essendo donna [...]
L'estrema felicità prima del crack
Pubblicato domenica 4 dicembre 2011 alle 21:30 . 15 commenti
In un rapporto di coppia si attraversano tante fasi. Tappe che portano alla felicità assoluta o alla più triste rottura. Tappe che non presuppongono - in base al finale che si avrà - un percorso forzatamente monotematico. Il fatto che, per esempio, la "rottura" sia imminente non implica che la situazione sia triste e critica in ognuno dei giorni che precedono quello in cui scoppierà la bomba e la coppia farà crack. La cosa divertente e assurda e incomprensibile del mondo delle relazioni umane è che, poco prima di rompere un rapporto, si vive la fase che io chiamerei il canto del cigno. Potrei destare tante risate, eppure sono sicura di me, mentre sostengo tale tesi. L'ho vissuto due volte e ormai sono arrivata a pensare che sia proprio una costante dei rapporti umani. Dal momento in cui si innesca una crisi di coppia e si fanno tanti tentativi per salvare il salvabile, arriva quel momento in cui uno dei due smette di avere intenzione di recuperare la sua relazione ma [...]
Uomini di oggi #3: lo stronzo (che piace)
Pubblicato lunedì 21 novembre 2011 alle 23:22 . 9 commenti
Stasera, linka che ti linka, scopro un nuovo portale dedicato alle mamme ma che, in generale, è dedicato al mondo femminile in toto. Scorrendo gli articoli scopro un interessante pezzo riguardante gli uomini stronzi e inizio a scrivere un commento che ho deciso di far diventare un nuovo articolo per la serie "Uomini di oggi". Ecco, per chi se li fosse persi, Uomini di oggi #1 e Uomini di oggi #2. Il mio commento l'ho dovuto spezzettare ma qui lo pubblico interamente... e non nascondo che scaturisce da un importante esperienza vissuta di recentissimo. bella storia :D Racconto la mia, sugli stronzi, che sono una di quelle a cui piacciono tanto e non me ne vergogno e cruccio neppure... Ho capito, più o meno da sempre, che gli stronzi – o quelli predisposti ad esserlo – sono i miei preferiti. Inizialmente mi sentivo inerme con loro e quindi non cedevo. Si riconoscevano anche se non arrivavo a tirare fuori la loro stronzaggine. Gli stronzi sono stronzi non solo perché tu [...]
Piccoli pruriti... e grandi irritazioni (aka Donne di oggi*)
Pubblicato venerdì 11 novembre 2011 alle 10:55 . 3 commenti
Sono lapidaria, in questo periodo, sono in quella fase in cui - a parole - non perdono niente a nessuno. Ieri pomeriggio mi è capitata una chiacchierata con una persona che mi confidava una questione che l'ha perplessa non poco e, chiamata in causa, ho espresso il mio parere. Tutto girava attorno al fatto che tale persona ha iniziato una frequentazione piacevole con un'altra persona e la cosa pare sia nata spontaneamente, in modo delicato e in sordina finché, ad un certo punto, quest'altra persona ha informato la mia conoscente che "Magari stiamo andando troppo in fretta...". La mia conoscente si è un po' stranita. Sia per l'affermazione in sé che per il fatto che, tale informazione, l'ha ricevuta con un mezzo poco "diretto". Mediante tecnologia, insomma. E, così - tre donne - ci chiedevamo: ma dove sono gli uomini decisi? che sanno ciò che vogliono? che hanno ciò che vogliono? che vogliono ciò che hanno?! Ecco, appunto, che non si spaventano davanti ad una relaz [...]
Colpo di fulmine
Pubblicato sabato 5 novembre 2011 alle 21:32 . 0 commenti
Che fantastica sensazione: incrocio di sguardi e una scarica sulla pelle. Mai a senso unico, anche se le prime volte ci si perde a pensare "Avrà provato lo stesso che ho provato io?". Il solo fatto che si sia riuscita a provare una determinata emozione - con un colpo d'occhio, semplicemente guardando negli occhi qualcuno ed essendo ricambiati dello stesso sguardo - sentendosi perforare e avendo la sensazione di poter andare oltre, anche attraverso, sta a significare che il tutto è carico di una doppia energia. Non solo della nostra ma di quella di entrambi. La forza di due persone che, casualmente e fortuitamente, trovano una risposta perfetta nell'altro. Io lo definisco sempre un colpo di fulmine, anche se non porta ad un innamoramento, anche se poi non conduce ad una relazione vera e propria. Tempo fa concepivo il concetto come una cosa rara, una tantum, difficile da provare e trovare. Invece non è vero. Negli ultimi mesi, mi saranno capitati centinaia di colpi d [...]
Uomini di oggi #2
Pubblicato martedì 1 novembre 2011 alle 15:50 . 17 commenti
Dopo il successone (sul blog e non) di Uomini di oggi, eccoci con un nuovo appuntamento della stessa "rubrica". Che poi, non è una cosa voluta, non è un appuntamento fisso che avevo intenzione di stabilire... è nato tutto spontaneamente: un paio di persone con spirito critico e che si sono riviste in ciò che ho scritto si sono sentite stimolate a proseguire il dibattito con domande, obiezioni e proposte ben calzanti. Federica e Orne, ad esempio, mi hanno regalato delle bellissime perle di saggezza nei loro commenti ma uno speciale ringraziamento va anche a Jeffry e Andrea, per aver letto con interesse l'articolo e avermi contattata per approfondire insieme e pormi interessanti interrogativi. Tali interrogativi mi hanno dato spunto per riflettere sul fatto che esiste anche una visione meno "calda" di quella che ho fornito io. I due ragazzi mi hanno, infatti, spiegato - a proposito dell'uomo che ho "criticato" per il fatto che tira indietro dopo la prima esitazione della donna [...]
Uomini di oggi
Pubblicato mercoledì 26 ottobre 2011 alle 02:31 . 13 commenti
Maschietti, questa premessa è per voi: stavolta generalizzerò, ma con l'intento di sbagliarmi, dispostissima a trovare quello che non corrisponde alla miriade di luoghi comuni che sto per riversare su questa pagina e prendermi una smerdata colossale in piena regola, predisposta a farmi rispondere a tono a chiunque possa argomentare in modo valido contro questo post un pochetto polemico nei confronti del genere ìks-ìpsilon. Io non so come funzionasse prima, o se le cose sono sempre state così, ma ci sono donne che narrano l'esistenza di uomini spavaldi e coraggiosi, temerari, impavidi, decisi, determinati, forti, imperturbabili... per caso li hanno terminati negli scaffali del supermercato e si sono dimenticati di riordinarli? No, perché io di uomini così, ai tempi di oggi, non ne vedo. Mi capita il tipo che "è chiaro sia per te che per me che un'attrazione fisica furente c'è, e perché negarla", e che sta al gioco finché non sa se tu ci vuoi stare senza discutere o se [...]
Il brutto di essere belli
Pubblicato sabato 22 ottobre 2011 alle 23:25 . 6 commenti
Scommetto che non vi ho mai parlato di Matteo Viviani e del mio incontro con lui all'aeroporto, mentre stavo lavorando, un pomeriggio al bar di due settimane fa, circa... L'argomento Matteo Viviani si collega al post di oggi perché, non so se lo conoscete (qui accanto avete, ad ogni modo, una diapositiva MOLTO esaustiva), ma il ragazzo è qualcosa di strepitoso: bello bbello bbbello!! So già che questo sarà un poema, perché sul tema "begli uomini" ho un bel po' di belle teorie... Ispirata da una chiacchierata in chat con un'amica che mi raccontava alcune cose sue private, ho iniziato a snocciolare senza preavviso delle teorie riguardanti i bei ragazzi e mi sono chiesta Esistono davvero delle caratteristiche più o meno costanti che accomunano tutti gli uomini fortemente avvenenti? Ci si soffermava a parlare dell'uomo avvenente che non fa mai il primo passo. Ecco, tra tutte le caratteristiche del bell'uomo, l'attendere che la donna avanzi per prima è una di quelle co [...]
Ma dove sono gli uomini capaci di corteggiare una donna?
Pubblicato venerdì 21 ottobre 2011 alle 10:56 . 12 commenti
Per molti uomini, il corteggiamento, così come vivere pienamente le proprie emozioni, è visto come un segno di debolezza, da non mostrare. A mio avviso, un ragionamento completamente sbagliato, quanto limitante. Almeno per tre motivi: 1. Perché si può essere virili e dolci allo stessoo tempo. 2. Perché corteggiare una donna è forse la fase più bella di un rapporto. 3. Perché appunto, le donne amano essere corteggiate. Ad ogni modo state tranquille, seppure pochi, gli uomini che hanno ancora voglia di corteggiare le donne, esistono:-) Stamattina una mia amica pubblica una nota su facebook, con il contenuto soprastante. Taggandomi, per giunta. Mi serve una perla su un piatto d'argento e io, così, commento: Non so se non siano più capaci di corteggiare la donna, forse noi vogliamo essere corteggiate solo da coloro che non NE SONO MAI stati capaci, in cui il corteggiamento non è proprio nel dna. Se devo essere sincera penso esistano ancora quelli che sanno corteggiare [...]
Come eravamo e le ragazze Kathie
Pubblicato lunedì 3 ottobre 2011 alle 02:55 . 4 commenti
Qualche sera fa avevo dichiarato che avrei guardato The way we were, Come eravamo, il film con Barbra Streisand e Robert Redford citato in un episodio di Sex and the City e apprezzatissimo per il fatto che racconta una struggente storia d'amore incastonata abilmente in un contesto storico ben definito. Tutto perché, in SATC, c'è questa scena... ... che è fantastica e che ricalca l'originale in modo anche migliore. Ma forse questa è la mia opinione partendo da amante del telefilm - sono arrivata al film perché ho amato la scena che lo citava, non il contrario - e anche se l'originale è quella del film, amo comunque di più la riproduzione SATCiana... Ecco, veniamo alla mia personale recensione della pellicola. I film come quelli una volta non li fanno da un bel pezzo, ormai. Un ritmo alto, nel parlare e nel mostrarci i due mondi dei protagonisti, piazzarci davanti alla scena insolita del bar, poco dopo quella nello studio in cui lavora Kathie, e poi farci conoscere t [...]
Pagina 1 di 212

Giornalista Chiacchierona è un blog personale scritto da Cinzia Corda ed è stato aperto il 21 febbraio 2011.
Questo sito/blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001